DECLUTTERING

DECLUTTERING significa letteralmente “liberarsi dalla confusione” e consiste essenzialmente nel RIORDINARE gli ambienti dell’immobile che si vuole vendere/locare.
 
Uno dei  maggiori problemi che un Agente Immobiliare riscontra quando visiona per la prima volta un immobile riguarda proprio il disordine e la sensazione di oppressione e disordine che provocano le case stracolme di oggetti personali, che raccontano la vita del Proprietario/Venditore.
E’ necessario impressionare positivamente i Potenziali Acquirenti fin da subito, appena entrati nell’immobile, tenendo conto del colpo d’occhio che forniscono gli ambienti al primo sguardo.Spazio, luce, ordine sono caratteristiche fondamentali sulle quali bisogna lavorare per non sprecare un sopralluogo. 

Quindi, quando gli ambienti risultano troppo pieni di oggetti d’arredamento e suppellettili personali, occorre procedere al DECLUTTERING.

Lo scopo è quello di dare l’impressione che non si tratti di una casa “usata” ma un insieme di ambienti perfettamente definiti come fosse uno show room, un negozio di arredamento, elegante, pulito e privo di eccessi e/o elementi che disturbino.

Ecco dei presiziosi suggerimenti per procedere:

EMININARE I SUPPELLETTILI: in generale,  le suppellettili tendono a personalizzare molto il contesto di un immobile che si vuole vendere/affittare casa e ciò non è un bene per raggiungere l’obiettivoÈ l’occasione per decidere cosa tenere, cosa regalare/riciclare e/o decidere di buttare.

ELIMINARE FOTO e/o RITRATTI: le foto personali e di famigliari possono distrarre i potenziali acquirenti, in quanto attirano l’attenzione e faranno pensare alle storie dietro le immagini e dimenticheranno di concentrarsi sul sopralluogo dell’immobile.

ELIMINARE OGGETTI PRESONALI USATI: spazzole per capelli, asciugamani, spazzolini, piccoli elettrodomestici sul piano della cucina: va eliminato tutto.

PORTARE VIA L’ARREDAMENTO IN ECCESSO: quando si vende o si affitta un immobile lo si fa proponendo lo spazio, il contesto, non quello che è presente in esso. Anche nel caso di immobili arredati o parzialmente arredati bisogna consentire ai Potenziali Acquirenti di fantasticare sull’allestimento di ciò in cui potrebbero andare a vivere.
Fra i mobili presenti, sono da preferire quelli in buone condizioni, quelli che creino un arredamento omogeneo, quelli adatti allo spazio occupato, non ingombranti e fuori dal contesto.

LIBERARE LE LIBRERIE DI 2/3 DI LIBRI ED OGGETTI PRESENTI: il trucco è proprio quello di svuotare senza far sembrare vuoto. Rendere minimalista uno spazio che potrà essere personalizzato dai Potenziale Acquirenti.

NON DIMENTICARE IL GARAGE E CANTINA E/O SOFFITTE: anche il garage e le varie pertinenze vengono visionate durante un sopralluogo. E’ quindi necessario liberarli di tutto quello che generalmente viene riposto per facilitare la valutazione degli spazi.

Il Proprietario/Venditore, che desidera mettere sul mercato il proprio immobile, deve comprendere l’importanza di renderlo interessante, fin da subito per i Potenziali Acquirenti: non è sempre facile rendersene conto, ma è fondamentale ed i benefici si paleseranno subito fin dalle prime visite, perché quando l’immobile è ordinato e ben allestito, anche il prezzo richiesto viene percepito in linea con lo stato.

Qualora risultasse difficile eseguire un DECLUTTERING efficace, affidarsi alla figura di Home Stager è sicuramente un’ottima soluzione.

PERSONAL RE ® crede in tale ruolo professionale che nel proprio Team ha ben due Home Stager che affiancano i Clienti…

CONSULENZA GRATUITA

Danisa & Donatella sono a disposizione
per realizzare un REPORT GRATUITO
di analisi del Tuo immobile!
Condividere Questo

Lascia un commento

Do you need help overcoming life's challenges?

I’m here to help! Make the first step to improve your life by reaching out today.