PERSONAL RE ® REPORT

Un fascicolo dedicato per garantire le Parti, sia in caso di compravendita che di locazione…

L’importanza, in ogni transazione immobiliare, è la verifica di tutta una serie di documenti che tracciano il percorso di un immobile, dalla sua iniziale costruzione fino all’ultimo passaggio di proprietà e/o intervento eseguito. 

PERSONAL RE ®, per garantire la perfetta regolarità e la tutela dei diritti e doveri di ogni Cliente, per ogni immobile che ha in gestione, predispone un fascicolo, definito PERSONAL RE ® REPORT, dove viene predisposta tutta la documentazione necessaria, sia per una locazione che per una compravendita.

Qui di seguito, un dettaglio con degli esempi fotografici, per meglio comprendere l’origine e la funzione di quanto risulta fondamentale per la transazione immobiliare perfetta, senza sorprese:

Verifica CATASTALE & TAVOLARE

La VISURA CATASTALE può essere definita la “carta d’identità” dell’immobile e contiene l’identificazione per il Catasto di competenza, la particella, il sub, la porzione materiale, la categoria, la consistenza, la superficie e la rendita catastale. Dato fondamentale, la Proprietà, eventuali altri soggetti con titoli reali ed i riferimenti alla provenienza con il numero e la data di G.N..

La VISURA TAVOLARE o ESTRATTO del LIBRO FONDIARIO è un documento pubblico, presente in Trentino Alto Adige, dove esiste il Tavolare, cioè un ordinamento catastale che fu in uso nell’impero Austro Ungarico e che ha efficacia costitutiva, oltre che probatoria, per i trasferimenti immobiliari. Risulta fondamentale per conoscere la consistenza dell’immobile, diritti, servitù ed altri diritti reali oltre ad eventuali aggravi.

tavolare-catasto-fabbricati
tavolare-catasto-fondiario

Controllo URBANISTICO & AGIBILITA'

Schermata 2021-02-07 alle 09.14.04

Conoscere la Conformità Edilizia e Urbanistica è fondamentale in caso di compravendita. Ogni immobile, per essere realizzato, deve essere autorizzato da un procedimento del Comune, chiamato Titolo Abilitativo. La normativa di riferimento è il TUE (Testo Unico delEdilizia DPR 380/01). I Titoli Abilitativi con cui può essere autorizzato un edificio sono variati negli anni: “Licenza Edilizia”, dal 1942 con la Legge 1150, “Concessione Edilizia Onerosa” dal 1977 con la Legge 10 ed infine “Permesso di Costruire”, dal 2003 con il TUE DPR 380/01.

L’Agibilità certifica che un immobile rispetti tutti i requisiti di Legge necessari per garantire alle persone di vivere in tutta sicurezza e in pieno comfort nei locali ed il rispetto di tutte le norme tecniche relative alle costruzioni in generale ed ai Titoli Abilitativi rilasciati. 

Corrispondenza STATO DI FATTO

La corrispondenza tra il progetto depositato al comune da un tecnico abilitato e lo stato di fatto dimostra la regolarità urbanistica.

La Legge 122 del 30 luglio 2010 ha introdotto un severo principio di rispetto nella conformità degli atti notarili di compravendita, prescrivendo che: “Gli atti pubblici e le scritture private autenticate tra vivi aventi ad oggetto il trasferimento, la costituzione o lo scioglimento di comunione di diritti reali su fabbricati già esistenti, ad esclusione dei diritti reali di garanzia, devono contenere, per le unità immobiliari urbane, a pena di nullità, oltre all’identificazione catastale, il riferimento alle planimetrie depositate in catasto e la dichiarazione, resa in atti dagli intestatari, della conformità allo stato di fatto dei dati catastali e delle planimetrie, sulla base delle disposizioni vigenti in materia catastale. La predetta dichiarazione può essere sostituita da un’attestazione di conformità rilasciata da un tecnico abilitato alla presentazione degli atti di aggiornamento catastale. Prima della stipula dei predetti atti il notaio individua gli intestatari catastali e verifica la loro conformità con le risultanze dei registri immobiliari.”

esempio_planimetria_catastale

CONFORMITA' IMPIANTI TECNOLOGICI

download

Il Decreto Ministeriale 37 del 22 gennaio 2008 disciplina la realizzazione, manutenzione, e progettazione degli impianti tecnologici negli edifici. La Dichiarazione di Conformità degli impianti è il documento che rilascia l’impresa abilitata dopo avere installato o modificato l’impianto e riguarda l’impianto elettrico/TV, quello idrosanitario, del gas e dell’
impianto di riscaldamento.

Se la “conformità” è inesistente è possibile sostituirla con il DI.RI., ovvero la Dichiarazione di Rispondenza. 

A.P.E. - Attestato Prestazione Energetica

L’ A.P.E. è il documento che descrive le caratteristiche energetiche di un qualsiasi immobili che debba essere riscaldato. E’ uno strumento di controllo che sintetizza, con una scala da A4 a G, le prestazioni energetiche ed è obbligatorio per la vendita o la locazione di un immobile.
La validità di un A.P.E. è di 10 anni, fatti salve interventi che modifichino le caratteristiche dell’immobile. Per garantirne la validità bisogna effettuare i controlli della caldaia previsti dalla Legge. Dal 1° luglio 2009 l’A.P.E. va obbligatoriamente redatto in caso di compravendita di immobili e dal 1° luglio 2010 in caso di locazione. L’A.P.E. viene redatto da un “soggetto accreditato” definito “Certificatore Energetico”, che ha competenze specifiche in materia di efficienza energetica applicata agli edifici e pure delle responsabilità civili e penali molto importanti.

nuovoAPE_per_sito.1491554898

ATTO PROVENIENZA

1-atto-di-acquisto-immobile

L’atto di provenienza è un documento che attesta la titolarità di un diritto reale su un bene immobile in capo ad un soggetto. L’atto può quindi essere costituito da un atto notarile o una scrittura privata (compravendita, donazione, divisione), da una dichiarazione di successione e/o da una sentenza giudiziale (atto di assegnazione del Tribunale). Prima della stipula di un atto di compravendita è necessario disporre dell’atto di provenienza. Occorre infatti verificare in forza di quale titolo la Parte Venditrice risulti titolare di un diritto reale oggetto di compravendita. 

AGGRAVI, SERVITU' e DIRITTI

In ogni atto immobiliare è bene definire lo stato di un immobile, in maniera tale che possa essere compravenduto senza successive problematiche. Ciò, in Trentino Alto Adige, è possibile e certificato a mezzo dell’Estratto del Libro fondiario, nel Foglio C, con una stampa indicante data ed orario di richiesta. Comunque in ogni atto viene inserita sempre la seguente frase: “La Parte Promittente Venditrice promette di vendere alla Parte Promissaria Acquirente la piena e libera proprietà delle unità immobiliari in premessa descritte. La vendita sarà definita ed accettata a corpo e  non a misura, così come visionato in sopralluogo, con tutti gli annessi e connessi, adiacenze, pertinenze, dipendenze e accessioni, con tutti gli usi, diritti, azioni e ragioni, servitù attive e passive, nello stato di fatto e nelle condizioni di diritto attuali, con gli oneri e tutti i vantaggi. Il tutto come meglio descritto in estratto del Libro Fondiario.”

Schermata 2021-02-07 alle 02.38.25

Do you need help overcoming life's challenges?

I’m here to help! Make the first step to improve your life by reaching out today.